Pensieri di oggi

Ogni tanto mi capita di pensare che mi piacerebbe essere un supereroe, uno come Reed Richards, in arte Mr. Fantastic, il genio dei Fantastici Quattro: preparatissimo per quanto riguarda ogni “fatto di scienza”, ha sempre la risposta pronta, sa sempre cosa fare, e anche quando è in difficoltà sembra avere la situazione sotto controllo. Credo di aver provato ad assomigliargli un po’, da quando sono nato. E, come lui, sono un perfezionista…chi ha a che fare con i numeri, spesso lo è. La matematica non ti lascia scampo: una cosa la puoi dimostrare per com’è o per assurdo, sostenendo la tesi contraria a quella che in realtà ti interessa. E, banalmente, i conti tornano sempre. Ho capito che nella vita le cose non stanno esattamente così. C’è(e ci sarà) sempre qualcosa che andrà in maniera diversa da quanto previsto…fa parte dell’imprevedibilità della vita, appunto! Forse il vero problema è che a volte non riesco a staccarmi da una concezione statica della realtà che mi circonda…non riesco a percepire il mutamento che avviene in ogni secondo…

Pensieri di oggiultima modifica: 2010-02-01T12:42:26+01:00da fireinmyhands
Reposta per primo quest’articolo

9 pensieri su “Pensieri di oggi

  1. Le scienze e i numeri hanno la capacità di rilassarmi, di darmi sicurezza, e al tempo stesso di incuriosirmi, di tenermi lucida e sveglia davanti ad un indovinello o ad un problema finché non riesco a risolverlo. A volte mi capita di considerarli una sorta di divinità che guida le nostre vite; ho un buon occhio per i parallelismi che ci sono tra gli eventi della mia giornata e i numeri che mi circondano. Hai notato ad esempio che bella data è quella in cui hai inviato il post? 01-02-2010… può essere letta anche al contrario 🙂
    La vita và troppo veloce per i numeri e, forse, obbligandoci fin da piccoli a studiare, ci hanno insegnato prima a fare i conti che a vivere.

  2. @Mr.Loto: certo, comprendo che la mente umana sia limitata, però accettarlo è tutt’altra cosa…e non sempre riesco a farlo: credo che dovrò lavorarci parecchio! Da persona che ha sempre cercato di tenere tutto sotto controllo, inoltre, “vedere” che tutto cambia, che tu lo voglia o meno, è qualcosa che un po’ mi spaventa. Sto cercando di mettere in pratica il cosiddetto “lasciar andare”, ovvero far si che tutto ciò che deve accadere accada, senza forzare gli eventi, senza intervenire per modificare la realtà, assoggettandola alla mia volontà. E, ti confesso, non esercitare il controllo(anche nei confronti delle persone che mi stanno intorno) è difficile, perché farlo dà sicurezza. E qui torna la matematica! 🙂

    @aesha: il fascino insito nei numeri è qualcosa che non si può negare! E’ bello vedere quanto poi riescano a stimolare la nostra fantasia, la nostra creatività…no, non avevo notato che la data di questo post fosse palindroma, forse perché ero troppo preso da ciò che intendevo scrivere, però generalmente sono molto attento a queste cose! 🙂
    Vorrei aggiungere che ci sono situazioni nella vita in cui la matematica torna davvero utile. Quando mi trovo ad affrontare un qualsiasi problema pratico, la prima cosa che la mia mente fa è cercare di scomporlo(ecco la parola chiave!) in parti più piccole, risolverle(proprio come se fossero equazioni) e poi valutare se i “risultati” di ogni singola parte possono combinarsi in maniera armonica(= cioè, se hanno un senso). Ora, detta così, sembra un processo lento, ma posso assicurarti che il tutto avviene in tempi che mi permettono di decidere con tempestività il da farsi.
    Mmm…riguardo la vita…io penso che nessuno in fondo possa insegnare ad un altro essere umano a vivere, credo che parta tutto da una presa di coscienza personale, sostenuta dalle esperienze(sia positive che negative).

    Grazie ad entrambi per essere passati,

    fireinmyhands

  3. Non c’è arte
    che non comprenda la matematica
    ogni cosa è soggetta alla logica
    anche a volte… inversa
    le variabili sono molte…
    e non sempre possiamo calcolarle tutte
    ma cosa sarebbe la vita…
    ridotta ad un foglio già scritto?

    Buon fine settimana fire 🙂
    Bricciole……………………

  4. La matematica aiuta a chiarirsi le idee, permette di individuare con estrema precisione gli esiti di ogni nostra scelta. Per fortuna esiste sempre qualcosa che sembra sfuggirci, qualcosa che non siamo in grado di prevedere, in nessun modo. E mi piace, questo qualcosa. 🙂
    Buon weekend a te,

    fireinmyhands

  5. Concordo, laurya, a quel punto dalla matematica ci si sposta alla filosofia(tanto il passo è breve!) e si impara ad accettare che possa anche andare così, che le cose, tutto insomma, possa non andare come previsto, e a volte questo è il più grande dei miracoli che possano accadere(il problema è che ce ne si accorge solo dopo tanto tempo!)!
    Grazie per il tuo intervento e buonanotte,

    fireinmyhands

Lascia un commento